Archivio tag: stedelike groen

planet spirituality

uso e riuso della materia riscatta piana sicily needs love

Uso e Riuso della Materia (Percorso Inverso) Riscatta Piana (Catania Visionaria) – Pianeta, Profonda Spiritualità – La mia seconda casa è Manhattan. (2007) Per la prima volta raccoglievo impronte per dipingerle. Era Primavera quando il 36simo piano dell’Empire State Building ospitava l’elaborato. (imprints of peace)

contemporary fantasy

1mqdb contemporary fantasy arte involontaria
il giardino dentro il giardino sicily contemporary fantasy 1mqdb villa bellini
natura primitiva fantasia contemporanea verde urbano 1mqdb
Il Giardino dentro il giardino arte involontaria contemporary fantasy
contemporary fantasy sicily 1mqdb il parco ritrovato Mia

L’esistenza di una fiaba, luogo magico, geometria della natura. Concezioni astrali e bigottismo popolare. Mi piace il mondo dove sono capitato, a volte penso a quanti incontri mi ha donato, quanta storia dentro un bacio. – Il Giardino dentro il giardino, Il Parco Ritrovato.

subtle worlds

Distanze aumentano, tempo fluttua nello spazio, piccole scelte potrebbero aprire finestre cambiamento interiore.

Distanze aumentano, tempo fluttua nello spazio, piccole scelte potrebbero aprire finestre cambiamento interiore.
Banano, Desiderano riparo e acqua. Bananita, in Sicilia non si possono fare società e Nemmeno coltivare banane.
Banano, Desiderano riparo e acqua. Bananita, in Sicilia non si possono fare società e Nemmeno coltivare banane.
Mi piace pensare che tutto sia in movimento, memoria con memoria girano, comunicano, mondi sottili.
Mi piace pensare che tutto sia in movimento, memoria con memoria girano, comunicano, mondi sottili.
casa quantica artista mediterraneo
casa museo sotto l'etna

Che si sentano realizzate le persone che stanno liberando il prezioso impianto, possa passarci l’aria come l’acqua. La terra che li otturava contiene preziosa Memoria, impasto fertile da riutilizzare in un Futuro Parco. C.so Martiri della Libertà è da anni in disuso. Casa Museo Sotto l’Etna