Archivio tag: rispetto pianeta

quantum art

quantum art, visceral breath, respect for the planet, connection, Aeolian islands, Sicily
arte quantica, respiro viscerale, rispetto pianeta, connessione, isole eolie, Sicilia

Non posso fare altro che immaginare, ricerco e creo quel mondo che sembra svanire ma che in fondo pulsa sempre più forte per ogni traguardo che l’anima sente apparire. Il Sole illumina al tramonto questa parte di sogno. Numeri girano intorno altri numeri. Respiro Viscerale Rispetto Pianeta @ Installazione Quantica Casa Museo Sotto l’Etna

Spirit of Fire

Spirito del Fuoco, tempi da reggere. Presente, a volte scorgo nell'invisibile immense forme planare, proteggere.
Spirito del Fuoco, tempi da reggere. Presente, a volte scorgo nell’invisibile immense forme planare, proteggere.

Catania, Parco Madre Teresa di Calcutta

imprints of peace catania parco madre teresa di calcutta
laboratori creativi arte invisibile il teatrino di maric
al teatrino di maric parco madre teresa di calcutta sicily needs love imprins art
imprints of peace world needs love
arte sensibile nuova generazione parco madre teresa di calcutta catania
rispetto pianeta 1mqdb parco madre teresa di calcutta imprints of peace catania
installazione arte involontaria imprints of peace suoni armonici parco madre teresa di calcutta catania

Qualsiasi frase sembra essere superflua all’immensità espressiva dei bambini. Suoni Armonici – Ricerca e confronto nuova generazione, laboratori creativi. Al Teatrino Di MaRìc

Mediterranean soul

Alberi mettono pace. Consapevole simbiosi vulcano coscienza respira origini. Che il sistema possa apprendere, comprendere che è arrivato da tempo un domani rivolto al pianeta.

catania metropoli del melograno

bizarre architecture

architettura bislacca iperbolica

Mia con uno sguardo riesce aprirmi il cassetto del consiglio interiore, Zen. Segreto, camminare piano, osservare, risanare visioni, contemplare azioni. Festival dell’ipocrisia, dicono che i rifiuti abbiano superato il limite, nel frattempo i gettoni carburante elicotteri proseguono. Voce Cristica, Architettura bislacca iperbolica. L’importante che ci vogliamo bene, non è una frase leggera. Il volersi bene è tutto ciò che conta. Incontri sono battesimi, siamo troppi e maleducati, dovremmo fare attenzione nel posizionare il nostro ombrellone. La terra dopo millenni di abusi ha bisogno riposare, il canto di un bambino in lontananza viaggia.

space museum

Ex Italcementi Catania, visioni in circolazione

Museo dello Spazio Ex Italcementi Catania, Visioni in circolazione. Adoro la carta del pane, l’inchiostro assorbe luce genuina. Sognatore dello Spazio, tempo vincolato, committenze dall’etere, dipinge, delinea pensiero. Missione, bandiera dell’essere, unione, nessun rimprovero, amore desidera il cuore, esaltazione di ogni passo. Manifestazione, entusiasmo, meta in un miraggio, navigare sopra la mano che accompagna albe e tramonti, illuminazioni continue. Verde Verticale (Pianetini di Pace)

Museo del espacio
космически музей
progetti in adozione arte involontaria il riscatto del cemento

Non è l’Etna a intimorirmi, i vulcani sono coscienti, è l’uomo con le sue vedute futuristiche che dimentica essere primitivo riguardo altre civiltà.

Breath of Etna Volcano

Etna formikepazze
il giardino dentro il giardino villa bellini fontana dei pesci
Etna Catania Via Umberto
Etna Sant'Agata Catania imprints of peace piazza Giovanni Verga

Senza sensibilità non esiste civiltà, senza memoria nessun rispetto, il peso della consapevolezza irradia il tempo. Rispetta la Pietra

Planet in the recovery room

Cerchi d'oro Piazza Giovanni Verga @Catania

Generosità porta ricchezza. Bellezza è memoria, sentire la voce della materia, donargli spirito, attivarla nello spazio. Passaggio, fischietto suona. Il tempo slitta mentre la neve si scioglie. Senza amore non esiste coraggio, per questo adolescente mi piaceva intonare ingenue parole di passaggio. Non è facile reggere il peso, non è facile. Visioni gelide, non sono casi esistenziali, nemmeno materiali, ma spirituali. Santa Marta è una Santa dolce e genuina, si manifesta attraverso l’affanno del fare, quello che sta avvenendo è troppo veloce. Una grande responsabilità, l’Ospedale non andava abbandonato, né tantomeno danneggiato. I luoghi dei Santi vengano rispettati. Verde, impatto ambientale, ci sono zone in totale abbandono, ma convinti di dover demolire. Amo tutti incondizionatamente, e se lo spirito a volte mi penetra attraverso visioni è per salvezza, poi torno in un angolino. Quello che vedi sono. (Catania)

ethereal

Si, ci sarebbe stato bene un bicchiere di latte, ma non è questo il problema. La mascherina è un casco di cotone (mascherine grandi eventi/clone zone). Mi facevano quasi impressione le persone che non mangiavano carne. Primitivo dentro la pancia della balena, un secondo lavoro cercasi per artista (Capitolo 1)

Imprints Iceland 2019
Imprints Iceland 2019

La quinta pietra e il terzo fiore, mi piacerebbe un’indagine fotografica (microcosmo) del Parco più bello che c’è a Catania.

insomnia

Scusate, ma il termometro da protocollo che interferisce proprio con la ghiandola pineale, esistono ricerche che in futuro non possa provocare alterazioni? Certo che è tutto sotto controllo, apparte che la televisione non fa altro che mettere paura…no covid, non mi permetterei di sindacare, anche perché ho visto come professionisti del settore hanno provato ad esprimere titubanza da tutti questi numeri e procedure, e come viceversa il tutto è stato strumentalizzato. Ma ci mancherebbe, ma chi si sogna di mancare di rispetto a tutte le povere famiglie coinvolte in questa cruda e spietata realtà. Mi era semplicemente venuto un dubbio, ma certo che è l’intero globo coinvolto, che è vietato entrare anche in un bar senza mascherina, ma ci mancherebbe se non lo reputo giusto, è che trovo poca accortezza da questo episodio in fattore pianeta, guerre, ecc.ecc. Umilmente non oso discutere su quanti interessi possano avvolgere il pianeta, certo la tecnologia, questa tanto ambita evoluzione che ci porterebbe ancora più veloci, forse con meno domande visto che le risposte tutt’oggi sembrano avere solo l’obbiettivo di confondere. Ecco, se magari le istituzioni vedessero il pianeta come una casa comune, che oggi richiede cura, forse mi sentirei un pochino più al sicuro. Scusate, dimenticavo, non desideravo essere prolisso, vedo che i senza dimora stanno aumentando vertiginosamente, spero ci sia un piano per poter dare alloggio e dignità almeno nei periodi più freddi. Grazie e buonanotte a tutti.